Sunday, November 19, 2017

Camminando sul Pianeta C

Può Cambiarti La Vita!

29 Maggio, 2012


L'incontro con il mega produttore/compositore, Giorgio Moroder, all' IMS - è stato eccitante per me

Ho passato questa ultima settimana a Ibiza, al International Music Summit - ed è stata una delle settimane più eccitanti della mia vita. L'IMS e una conferenza, incentrata sui professionisti della dance music. Da quando composi il mio primo disco dance, la mia vita ha seguito una parabola artistica molto positiva. Ciò non significa che sia stato un viaggio facile - in fatti, ho vissuto molte tragedie, ma questa è la vita e nessuna vita è una linea dritta verso la felicità.

Il ruolo che ha la musica, nella mia vita, è particolarmente premiante. Non guardo mai a niente come soltanto un altro lavoro. Qualsiasi giorno potrebbe portare a una seduta di registrazioni, come è successo con la registrazione di "Shady", di Adam Lambert. E' una delle nuove canzoni del suo album Trespassing, che ha debuttato, entrando al #1 della Billboard Chart. Anche un convegno musicale, come l'IMS, Può Cambiarti La Vita!

 


L'IMS è un convegno incentrato sui professionisti della dance music


La primissima CHIC Org - dei cinque elementi maschili, ne ho persi quattro - una delle tante tragedie della mia vita


L'album Trespassing, di Adam Lambert, ha debuttato, entrando al #1 della Billboard Chart


Ho incontrato Scarlett Etienne's all'IMS. Ora si esibirà con noi a Montreux, il 13 Luglio


Leggendario Francois Kevorkian ed io, ci siamo reincotrati dopo molti anni, all'IMS


DJ Diplo, Paul Oakenfold, io e Aurthur Baker, riuniti dall'IMS


Una delle dozzine di interviste all'IMS, che potrebbero cambiarmi la vita


La galleria d'arte nella hall del Ibiza Grand Hotel


Una delle foto della galleria


Un altra foto della galleria


C'erano posti in piedi al mio discorso all'IMS, dove ogni incontro Può Cambiarti La Vita

 


Add a comment Add a comment

Read more...

Category: Camminando sul Pianeta C

Amo Suonare Nei Festival

28 Maggio, 2012


Quando sono arrivato a casa, ieri sera, il primo Tweet che ho letto parlava del seguente articolo, dal giornale, The Guardian. L'ho trovato molto interessante. Coloro che ancora non hanno letto il mio memoriale, Le Freak, non conoscono la storia, di quando ero a suonare in un festival, e l'aiuto di una Heineken, in un bicchiere di plastica, mi ha permesso di uscire dal guscio.

Questa è la prima volta che inserisco una ristampa sul mio blog, ma quest'anno suoneremo a tanti festival, molti più di quanti ne abbia fatti da quando io e 'Nard iniziammo con la CHIC Organization. IO AMO SUONARE NEI FESTIVAL!


Q&A: Nile Rodgers of CHIC
La leggenda della disco music, durante la sua adolescenza hippy. Il primo festival di CHIC e la condivisione di buone vibrazioni con Johnny Marr, a Manchester

Louis Pattison
The Guardian, Vemnerdi' 25 Maggio 2012


Cosa hai in mente per i concerti degli Chic di quest'anno?

Abbiamo cambiato leggermente la nostra scaletta. Abbiamo aggiunto un medley di Duran Duran, con Wild Boys e Original Sin, degli INXS, entrambi prodotti da me negli anni '80.

Quindi, sarà una scaletta densa di successi?

E' sempre stata ricca di successi! Arrivati al nostro secondo tour, nel 1979, avevamo già 5 singoli nelle top 10, più il materiale delle Sister Sledge. Facciamo anche della roba divertente, un poco jazzy, ma è difficile da combinare, perché una volta che abbiamo suonato le cose che tutti amano sentire, sono passati circa 80 minuti di spettacolo.

Ti ricordi il primo festival di Chic? Deve essere stato molto diverso dai night club di New York ai quali eravate abituati.

Lo ricordo benissimo. Era il nostro secondo spettacolo. Il primo spettacolo di Chic, fu in un club che si chiamava Casanova, ad Atlantic City, e lo spettacolo seguente fu al Oakland Stadium, di fronte a 70,000 persone. Io avevo attacchi di panico da palcoscenico. E' stata la prima volta che ho bevuto una birra, prima di uno spettacolo.

Ha funzionato?

Fu fantastico. Continuai a berne molte altre!

Quindi, ti diverti a suonare nei festival?

Ciò che amiamo, è la possibilità di interagire. Non c'è niente di meglio che suonare per una folla enorme, quando tutti vibrano sulla stessa lunghezza d'onda. Io penso che gli Americani abbiano un poco perso la mentalità dei festival. Appena un artista ha finito, o anche prima, lo trovi già in auto a combattere con il traffico. Fuori dall'America, la gente ha ancora voglia di fare picnic, bivaccare all'aperto. E quello sono io. Io sono cresciuto da hippy. Vivevo all'aperto. Per un breve tempo, sono stato un senzatetto. Ho sempre amato stare con la folla, vibrando con essa.

L'anno scorso, hai suonato al Manchester Warehouse Project...

Cavolo, fu strepitoso. Magico. La gente pogava, cosa che normalmente noi non vediamo agli spettacoli di Chic. Non credevo ci fossero cosi' tante ragazze stupende a Manchester. Abbiamo anche suonato qualche canzone che pensavamo fosse sconosciuta, anche perché l'ambiente del concerto aveva un che di scuro, di underground. Quindi, abbiamo suonato una canzone intitolata "Soup for One", e tutto il pubblico la cantava con noi. Incredibile! Poi, Johnny Marr è salito sul palco per suonare su Le Freak, e abbiamo fatto il botto! Sapevi che ha dato il mio nome a suo figlio? Nile Marr, ed è anche un chitarrista. Mi ha detto questo mentre saliva sul palco, ed io ero per terra!.

Ci sono dei festival nel Regno Unito, per i quali tieni molto?

Uno che spicca, è sicuramente Rock Ness. Loch Ness, in America, è un paese di meravigliose fiabe.

Ritornerai a Manchester, per il Parklife Weekender – è possibile che tu possa suonare ancora con Johnny?

Mi piacerebbe tanto. Infatti, ho parlato con Johnny l'altro giorno, perché vorrei una delle sue chitarre. Magari la porterà al Parklife per improvvisare con noi. Sai che ti dico? Gli telefonerò appena finisco con te.

Chic suoneranno a Lovebox, Rock Ness, Vintage Festival, The Parklife Weekender, Camp Bestival e The Magic Loungeabout

Leggi qui l'articolo originale:
http://www.guardian.co.uk/music/2012/may/26/nile-rodgers-chic-festivals-guide-2012?INTCMP=SRCH

 


La folla, dal punto di vista dei DJ


Un video di una delle nostre recenti performances a Curacao


La musica che suoniamo, fa ballare la gente!


Io e Seal


Io Amo Suonare Nei Festival

 


Add a comment Add a comment

Read more...

Category: Camminando sul Pianeta C

Congratulazioni Adam Lambert!

27 Maggio, 2012


Sto ritornando a casa, dopo una settimana a Ibiza. Vi aggiornerò sul blog di domani, ma intanto, vorrei congratularmi con Adam Lambert, per la sua new entry nella Billboard Album Chart.

Io ho suonato su "Shady", e ci siamo divertiti mentre la registravamo. Vi metto di nuovo qualche video ella nostra registrazione insieme.

Ti auguro ancora tanti successi a venire... Conratulazioni Adam Lambert!


 


NRP meets RCA & MTV before hearing "SHADY"


The first time I heard the chorus of "SHADY" - I always work on the chorus first


Figuring out the song form of "SHADY"


Hearing the "SHADY" intro for the first time


At this point I've played "SHADY" at least 20 different ways and now I was just jamming


I explain to Adam after just meeting him why I played these first ideas before I got a chance to hear his ideas


Playing different ideas over Sam Sparro's bridge


At his point we'd gotten the song down, then I played a pedal part so they can fade it in & out


Adam directing an idea


One of about 20 different funky approaches to this section


Wow.. This is hard...


Ha ha!

 

 


Add a comment Add a comment

Read more...

Category: Camminando sul Pianeta C

"The Baddest Little Boogie In The Land"

26 Maggio, 2012


Le buone vibrazioni, a Ibiza, sono stupefacenti

Le buone vibrazioni, a Ibiza, sono stupefacenti. Mi sento cosi' bene che dovrebbe essere illegale - e non mi sono drogato - anche se ho appena guardato Pulp Fiction. La sequenza di apertura del film, ha come musica, "Jungle Boogie", di Kool & the Gang, e non riesco a togliermela dalla testa. Inoltre, mi ha suonato il telefono, ed era Robert "Kool" Bell, che mi chiamava. Il segnale era carente e non capivo cosa mi diceva, ma sono sicuro che richiamerà.

Inutile dire, che qualsiasi cosa abbia fatto, durante una intera giornata di interviste, avevo le canzoni di Kool & the Gang in testa. I giornalisti mi chiedevano del mio lavoro - e anche se rispondevo alle loro domande, diversi brani di "Kool" continuavano a pomparmi nella testa. "Jungle Boogie," "Hollywood Swinging," "Celebrate," "Who's Gonna Take the Weight," "Get Down on It," "Ooh La, La, La (Let's Go Dancin')" "Funky Stuff," "Open Sesame," "Ladies' Night," e "Spirit of the Boogie." Mentre scrivo, sto cantando, "Feel the Spirit, of the Boogie Band, It's the Baddest Little Boogie in the Land."

 


Pulp Fiction


 


Add a comment Add a comment

Read more...

Category: Camminando sul Pianeta C

C***zo, Sono Famoso

25 Maggio, 2012


Diplo ed io al Pre-Party di "C***zo, Sono Famoso"

Ieri sera, sono stato al Pre-Party di "C***zo, Sono Famoso", al Dalt Vila di Ibiza. E' stato stupefacente. C'è stata una esibizione live dei Goldfish, e i DJ David Guetta, Paul Oakenfold, Diplo, e Minx.

Quando iniziai a scrivere il mio memoriale, Le Freak, una delle prime cose che mi disse, il mio coach di scrittura, fu, "Dimostra, non dire." Quindi, vi mostrerò alcune foto dal pre-party di F*** Me I'm Famous (C***zo, Sono Famoso).

 


Goldfish


Paul Oakenfold, David Guetta, Diplo e Minx


Il legendario Paul Oakenfold ed io me, in postazione DJ


David Guetta che firma la mia Fender Strat di riserva


Carl Cox e Arthur Baker, firmano una delle mie Fender Strat di riserva


Il mio punto di vista, dalla cabina DJ


La folla dimostra tanto amore


La folla, dal punto di vista del DJ


La prossima generazione di CHIC fans - La bimba alla mia sinistra mi ha detto, "A mio padre piace il tuo libro!"


I suoi capelli fanno impazzire


Paul Oakenfold che firma la mia Fender Strat di riserva


Dalt Vila, ieri sera - dove si è svolto il Pre-Party del F*** Me I'm Famous

 


Add a comment Add a comment

Read more...

Category: Camminando sul Pianeta C

Tra Qui E Li

24 Maggio, 2012


Quando sono arrivato a casa, ho fatto una foto e ho notato le palme alle mie spalle

"Runnin' runnin' and runnin' running'", è il testo che continuava a girarmi in testa, mentre uscivo per la mia camminata mattutina. Naturalmente, questa è la intro a "Let's Get It Started," (Diamoci Da Fare) dei Black Eyed Peas, e l'ho fatto - mi sono dato da fare. E' curioso, anche se sono dall'altro lato del mondo, ci sono tante similitudini nella mia routine. Quando mi sveglio e guardo fuori dalla mia finestra, vedo barche - anche se qualche barca qui è più grande, non è tanto diverso.

Qui cammino su di un lungomare - a casa cammino su di un lungomare. Ci sono tante persone amichevoli Qui - anche se le persone amichevoli di Qui sono vestite un poco meno di quelle che vedo Li. Quelle che non sono vestite poco Qui, sono un poco più alla moda delle persone di Li.

Dovunque io sia, c'è sempre un DJ interno che pompa le canzoni della mia testa, per accompagnare la mia andatura. Non porto mai un letore musicale, perché non serve. La verità è, che non posso fermare la musica nella mia testa. Qualsiasi cosa io veda, è quasi sempre sottolineata da una canzone archiviata nella mia testa, oppure che mi ispira a scriverne una. La camminata di oggi è stata breve, perché la mia playlist del mio DJ cerebrale era composta da: "Let's Get It Started" dei the Black Eyed Peas, "Walk This Way" dei Run DMC, "Run On" di Moby, "Sailing" di Christopher Cross, e "Spring Affair" di Donna Summer.

Donna è nella mia mente molto ultimamente e sto pensando di incontrarmi con Giorgio Moroder, la persona più responsabile del mio approccio chitarristico al brano di CHIC, "I Want Your Love" - ma questa è un altra storia.

Quando sono arrivato a casa, ho fatto una foto e ho notato le palme alle mie spalle. Ok, ci sono alcune differenze Tra Qui E Li.

 


Runnin' Runnin' And... Runnin' Runnin'


Quando mi sveglio e guardo fuori dalla mia finestra, vedo barche


Anche se qualche barca qui è più grande, non è tanto diverso


Qui, cammino sul lungomare


Li, cammino sul lungomare


Quelle che non sono vestite poco Qui, sono un poco più alla moda delle persone di Li


Dovunque io sia, c'è sempre un DJ interno che pompa le canzoni della mia testa


Ok, ci sono alcune differenze Tra Qui E Li

 


Add a comment Add a comment

Read more...

Category: Camminando sul Pianeta C

Regalarlo

23 Maggio, 2012


Molta gente mi dice di andarci piano, ma è l'amore del mestiere che mi tiene vivo!

Molta gente mi dice di andarci piano. So bene che lo fanno perché si preoccupano - e dopo il ricovero urgente di Sabato scorso, alcuni mi hanno chiesto di non fare il lungo viaggio per Ibiza, in Spagna. Bene, cercherò di spiegare. Ciò che mi tiene vivo, è il mio lavoro. In quanto musicista live, penso al pubblico, prima di pensare a me stesso. Ecco come sono fatto. Spiego in dettaglio come il mio comportamento si sia formato nel mio memoriale. Ho lavorato in aeroporti, per intrattenitori del passato, e li vedevo trascinarsi il culo e lavorare in circostanze a volte pazzesche.

Non fraintendetemi, apprezzo molto le vostre preoccupazioni e non censurerò mai ciò che mi dite, perché potreste avere ragione - e un giorno, potrei essere daccordo. Ma non faccio quello che faccio, in maniera sconsiderata. Se so di non poter svolgere un compito, non ci provo, ma se sento che c'è anche un grammo di possibilità, allora io faccio il mio lavoro. Niente "se", "e", o "ma" (mi scuso con i traduttori). Sabato ero molto malato, ma sono stato in ospedale, ho riposato, e il giorno dopo ero già pronto ad affrontare il lavoro.

Ora sono ad Ibiza. Se non fossi venuto, non sarei rimasto in aereo per due ore a dormire. Non avrei incontrato per caso, il mio caro amico, Chris Cornell, scoprendo che anche lui sarà a Montreux Jazz quest'anno, e che vuole cantare con noi. Mega! E non sarei qui, all'Ibiza International Music Summit, dove posso Regalare ciò che ho imparato, come i vechi intrattenitori prima di me.

Non mi aspetto che la mia musica piaccia a tutti - Ma dovete aspettarvi che a me piace. Amo il dono della musica, e voglio nutrirlo per tutta la vita. Mi hanno insegnato che l'unico modo per conservare questo dono, è di Regalarlo.

 


Nile Rodgers - Keynote Speaker / Ibiza 2012

 


Penso al pubblico, prima di pensare a me stesso


Ho lavorato in aeroporti, per intrattenitori del passato, e li vedevo trascinarsi il culo e lavorare in circostanze a volte pazzesche


Dean Martin, Frank Sinatra il suo Christina II Lear Jet, che ho pulito molt volte


Ma non faccio quello che faccio, in maniera sconsiderata. Se so di non poter svolgere un compito, non ci provo, ma se sento che c'è anche un grammo di possibilità, allora io faccio il mio lavoro


Ora sono ad Ibiza


Se non fossi venuto, non sarei rimasto in aereo per due ore a dormire


Non avrei incontrato per caso, il mio caro amico, Chris Cornell, scoprendo che anche lui sarà a Montreux Jazz quest'anno, e che vuole cantare con noi


E non sarei qui, all'Ibiza International Music Summit, dove posso Regalare ciò che ho imparato


Non mi aspetto che la mia musica piaccia a tutti


Ma dovete aspettarvi che a me piace


Mi hanno insegnato che l'unico modo per conservare questo dono, è di Regalarlo

 


Add a comment Add a comment

Read more...

Category: Camminando sul Pianeta C

Ibiza Delle Meraviglie

22 Maggio, 2012


Ibiza Delle Meraviglie

Dopo un breve scalo a Madrid, Spagna, sono ora in viaggio verso Ibiza. A domani, da Ibiza Delle Meraviglie.

 

 


Add a comment Add a comment

Read more...

Category: Camminando sul Pianeta C

Io E Robin Gibb Parlammo Della Morte Di Michael Jackson

21 Maggio, 2012


Un Sabato sera tormentoso, in ospedale

Ieri, sono rimasto a letto, dopo una tormentata notte in ospedale. Ho semplicemente approfittato di un altro giorno di vita. Ho guardato i video delle nostre più recenti performances, pensando che in questa Domenica non avrei vissuto eventi di rilievo. Poi, ho ricevuto una telefonata che mi informava della morte di Robin Gibb, dei Bee Gees, e il giornalista voleva un mio commento a riguardo. Ho rispettosamente rifiutato, perché l'ultima volta che ho parlato con Robin, fu quando io e lui partecipammo a un programma della BBC, sulla morte di Michael Jackson. Non ero nello stato mentale giusto per parlare di morte, dopo quanto avevo passato la notte prima.

La morte di Robin non mi ha colpito di sorpresa, perché era malato da molto tempo. Non abbiamo mai lavorato insieme, ma ci rispettavamo tantissimo, da quando ci incontrammo nel 1978, per una cerimonia di premiazione di autori di canzoni. (Mi dispiace che non ricordo esattamente quale fu l'evento.)

Il mio partner, Bernard Edwards ed io, ricevemmo tanti premi per "Dance, Dance, Dance," "Everybody Dance," "Le Freak," "I Want Your Love," "He's The Greatest Dancer," e "We Are Family." Durante una pausa, I Bee Gees erano nei camerini con noi, ma non sapevano chi fossimo. Siamo rimasti ad origliare, e ad un certo punto, Robin disse, "Come fanno questi due tipi a scrivere tante hit in un solo anno?"

Fuori onda, durante la trasmissione, gli ho scherzosamente ricordato di quella volta, il giorno che Io E Robin Gibb Parlammo Della Morte Di Michael Jackson

 


Una clip da una nostra recentissima performance a Curacao


Una clip da una nostra recentissima performance


Una clip da una nostra recentissima performance


Una clip del nostro ultimo concerto in Texas


Ho ricevuto una telefonata da un amico giornalista, che diceva che era morto Robin Gibb dei Bee Gees


I Bee Gees erano nei camerini con noi, durante una pausa, ma non ci conoscevano


Il mio partner, Bernard Edwards ed io, vincemmo molti premi la sera che incontrammo per la prima volta i Bee Gees


Eravamo fuori onda, il giorno che Io E Robin Gibb Parlammo Della Morte Di Michael Jackson


Il giorno che Io E Robin Gibb Parlammo Della Morte Di Michael Jackson


Questa foto di Michael Jackson fu fatta l'anno che ci siamo conosciuti


Non ho mai lavorato con Robin, ma ero stato in tour con Jackson 5 nel '73 e ho suonato sul suo HIStory


 


Add a comment Add a comment

Read more...

Category: Camminando sul Pianeta C

"So Che Sto Morendo"

20 Maggio, 2012


Il pubblico di Curaçao era meraviglioso - Il concerto è stato duro per me, perché ero malato e avevo il cuore affranto per la morte di Donna Summer

In questi ultimi giorni, ho dormito più di quanto possa ricordare. Sono stato molto malato e ho dovuto centellinare le mie forze per i tanti viaggi e concerti. Nonostante il riposo, sono peggiorato, progressivamente. Mentre tornavo a casa oggi, dall'aeroporto, stavo tanto male che non potevo fare a meno di pensare "So Che Sto Morendo." Ho cercato di pensare positivo - ma la frase "So Che Sto Morendo", so ripeteva nella mia testa.

Quando sono arrivato a casa, stavo veramente male. Le mie pulsazioni erano acceleratissime, avevo il respiro debole, e la febbre a 40°C. La mia governante mi ha portato di corsa in ospedale. Durante il breve tragitto al pronto soccorso, le mie condizioni peggioravano. Ero semi-delirante, non riuscivo a camminare e sentivo la testa leggera. Fu in quel momento che mi sono sforzato di ripetere a me stesso, "So Che Vivrò."

Mi hanno fatto tante analisi, perché i miei segni vitali li rendeva molto preoccupati, specialmente per il mio cuore. Hanno cercato di capire se avevo qualche embolo, dat che ho volato molto in questo periodo. Quando mi hanno detto questo, ho pensato alla morte di Heavy D, qualche settimana fa. Hanno iniziato a medicarmi in un ambiente molto professionale - e il mantra "So Che Vivrò", aumentava di volume nella mia mente.

Dopo molte ore di test e analisi varie, sono venuti a dirmi, "Mister Rodgers, lei è stato molto malato e il suo corpo ha fatto esattamente ciò che doveva fare - lottare contro l'infezione." Sono stato dimesso intorno alla mezzanotte, e ho riflettuto sui miei due differenti stati mentali, durante questa giornata traumatica - "So Che Vivrò" e "So Che Sto Morendo."

 


I ringraziamenti finali, alla fine dello spettacolo a Curaçao. E' stato il primo di due spettacoli che abbiamo fatto questo fine settimana, migliaia di chilometri l'uno dall'altro


Abbiamo suonato a Richardson, Texas, il giorno dopo, viaggiando per migliaia di chilometri, senza voli diretti per nessuno degli spettacoli


Abbiamo suonato in Texas, al Loud and Proud


La mia governante mi ha portato in ospedale. Durante il breve viaggio, le mie condizioni sono peggiorate


Hanno iniziato a curarmi in questo ambiente molto professionale - il mantra "So Che Vivrò", aumentava di volume nella mia mente


Dopo molte ore di test e analisi varie, sono venuti a dirmi, "Mister Rodgers, lei è stato molto malato e il suo corpo ha fatto esattamente ciò che doveva fare - lottare contro l'infezione."


Hanno deciso che potevo essere dimesso verso le undici, e a mezzanotte sono andato via


Meditando per levarmi il pensiero "So Che Sto Morendo" dalla testa


Ho adottato l'attegiamento di "So Che Vivrò", e ho detto all'infermiera che dopo due giorni sarei andato a Ibiza

 


Add a comment Add a comment

Read more...

Category: Camminando sul Pianeta C

Page 12 of 35

Blog Search